Italianmyfood

Vegetale Gustoso

€34

Tasse incluse. Spedizione calcolata al checkout.

agrodolce

L'agrodolce, “Bon aptit” (“buon appetito” in dialetto piemontese), o giardiniera, è un piatto della tradizione recentemente tornato in voga per il suo basso apporto calorico. Ogni estate l'orto fornisce verdure con le tonalità fresche e vivaci di un giardino fiorito che, raccolte a piena maturazione, sono estremamente saporite e profumate: è il momento in cui si preparano le conserve da utilizzare durante l'inverno.

L'agrodolce – che deve il suo nome al gradevole accostamento di due dei cinque gusti fondamentali – è il frutto del lavoro di abili mani che raccolgono, puliscono, tagliano e cuociono queste verdure per mantenere, nei mesi freddi, i colori e i sapori dell'estate. La sua preparazione richiede ore di sapiente lavoro. Può essere consumato con l'aggiunta di uova sode, olive e tonno che ne esaltano il sapore e lo rendono un piatto completo e ricco.

Ingredienti e Valori nutrizionali

Agrodolce di verdure

Ingredienti: (utilizzati 58 g per 100 g di prodotto finito) peperoni, fagiolini, cipolline borettane, sedano, carote, cavolfiore, aceto bianco di vino, zucchero, sale, olio extravergine di oliva, sale, zucchero, pomodoro, succo di pomodoro, correttore di acidità: acido citrico, capperi (2,1%), Basilico (0,8%).

Può contenere tracce di: pesce, latte, uova e noci.

Valori Nutrizionali (Valori medi per 100g di prodotto):

Energia: 316 Kj/ 76 Kcal
Grassi: 4,1 g
- Di cui acidi grassi saturi: 0,6 g
Carboidrati: 7,3 g
- Di cui zuccheri: 6,9 g
Proteine: 1,5 g
Sale: 1,95 g

 

Dalla Mesopotamia di 2000 anni fa, alle nostre tavole: la coltura dell’asparago si tramanda fin dai tempi più antichi. Per la raccolta in epoca romana furono organizzate vere e proprie spedizioni, tanto che le navi che partivano alla sua ricerca erano chiamate “asparagus’’, ovvero “germoglio”, l’unica parte commestibile della pianta.

Gli asparagi hanno altissime proprietà depurative, vitaminiche e, secondo alcune fonti, afrodisiache. Dato il clima piemontese, una cosa è certa: se cominciano a vedersi tra i menu, la primavera è alle porte.

Bollita, saltata in padella, al forno col formaggio, nel risotto: questa pianta si presta a tantissime ricette. Il nostro chef la propone in un gustoso tortino, come antipasto o secondo piatto, per salutare l’inverno e dare il benvenuto alla nuova stagione.

    Ingredienti e valori nutrizionali

    Ingredienti: LATTE, Acqua, Asparagi(13%), UOVA, Burro (LATTE), Farina 00 (GLUTINE), Parmigiano (LATTE), Olio extra-vergine di oliva, Base per tortino [farina di grano (GLUTINE), margarina (grassi di palma, acqua, olio di colza, emulsionante E471, acido E330), acqua, sale], Sale.

    Modalità di conservazione: Conservare in frigorifero a +4°C

    Valori nutrizionali medi per 100 g:

    Energia 412 Kj/ 98 Kcal
    Grassi 6,9 g
     - Di cui acidi grassi saturi 3,4 g
    Carboidrati 5,1 g
    - Di cui zuccheri 2,0 g
    Proteine 3,7 g
    Sale 0,64 g

    plin di malga

    La tradizione in cucina spesso nasce dall’inventiva e dalla necessità che mutano in virtù. È ciò che è successo ai ravioli al “plin” (letteralmente “pizzicotto”) in Piemonte.

    Un tempo, la chiusura dei lembi di pasta con la pressione dei polpastrelli serviva a sigillare un ripieno di carni miste, avanzate precedentemente, per evitare sprechi. La tradizione è rimasta, per quello che è diventato oggi un prodotto di assoluta eccellenza.

    Questa ricetta sale un po’ di quota, arrivando alla “malga”, il pascolo tipico delle Alpi dove vengono condotti i bovini durante le estati piemontesi. All’interno della pasta - realizzata con uova fresche e grano locale - troviamo così tome d’alpeggio e fontina.

    In epoche più remote, si soleva servire i plin “al tovagliolo”, senza alcun condimento, magari accompagnati da una tazza di brodo caldo.

      Ingredienti e valori nutrizionali

      Ravioli al Plin di Malga + Ripieno

      Ingredienti: PANGRATTATO (FARINA DI GRANO TENERO 0, LIEVITO DI BIRRA, Sale), Miele di Castagno da apicoltura biologica 1,53%, Sale, Noce moscata in polvere. Sfarinato con farina di riso.

      Pasta fresca all'uovo (45%): FARINA DI GRANO TENERO TIPO 0 (origine grano: ITALIA), FARINA DI SEMOLA (origine grano: ITALIA), UOVA fresche pastorizzate - da allevamenti all’aperto, origine ITALIA - (20%), acqua.

      Ricotta: (Siero e LATTE vaccino, sale) 48%

      Fonduta Di Raschera DOP 42%: (RASCHERA DOP - 26% del ripieno - (LATTE crudo, caglio, sale), LATTE intero)

      Grana padano DOP: LATTE, Sale, Caglio, Lisozima da UOVO

      Fibre Vegetali: Fiocchi di patate, Amido, Crema di riso

      Modalità di conservazione: Conservare in frigorifero a +4°C

      Valori nutrizionali medi per 100 g:

      Energia 1030 Kj/ 245 Kcal
      Grassi 7,4 g
       - Di cui acidi grassi saturi 4,76 g
      Carboidrati 33,4 g
      - Di cui zuccheri 3,14 g
      Proteine 11,1 g
      Sale 0,93 g

      Nelle dolci colline delle Langhe, salendo di quota, i vigneti lasciano il posto alla Nocciola del Piemonte IGP (tradizionalmente nota come “Tonda Gentile delle Langhe”, fra le migliori al mondo per sapore e qualità organolettiche). Con uova, burro e zucchero è l'ingrediente principale della nostra torta, tipica delle stagioni autunnali e invernali: friabile e asciutta, viene valorizzata al meglio se accompagnata dal nostro zabajone, oltre che da un buon bicchiere di Moscato d'Asti.

      La ricetta dello zabajone risalirebbe al XVI secolo, quando – secondo la leggenda – lo spagnolo Fra Pasquale de Baylon, in un convento di frati francescani a Torino, per primo consigliò alle donne sabaude questa dolce crema a base di zucchero, uova e Marsala come rimedio per restituire vigore ai mariti pigri. Nel 1722, in suo onore, la dolce crema dalle miracolose proprietà energizzanti e afrodisiache venne battezzata Crema di San Baylon, quindi “Sanbayon”, che dà il nome all'odierno zabajone.

      Ingredienti e Valori nutrizionali

      1. Torta alle nocciole

      Ingredienti: Zucchero, uova, burro, farina di frumento, fecola di patate, sciroppo di glucosio - fruttosio, agente lievitante (E450i, E500ii), aroma, conservante: sorbito di potassio, sale

      Può contenere tracce di: altra frutta secca a guscio

      Valori Nutrizionali (Valori medi per 100g di prodotto):

      Energia:

      2053 kJ / 489 kcal

      Grassi:

      32 g

      - Di cui acidi grassi saturi:

      11 g

      Carboidrati:

      45 g

      - Di cui zuccheri:

      24 g

      Proteine:

      8,5 g

      Sale:

      0,16 g

       

      2. Zabajone

      Ingredienti: Mosto di uve moscato 71% (contiene solfiti), zucchero, tuorlo d’uovo, panna, stabilizzante (carragenina, gomma di xantano), addensante (farina di guar), vaniglia Bourbon, aroma, zucchero invertito, dolcificante (glicerina).

      Può contenere tracce di: frutta a guscio, pesce e sedano

      Valori Nutrizionali (Valori medi per 100g di prodotto):

      Energia:

      601 kJ / 143 kcal

      Grassi:

      4,5 g

      - Di cui acidi grassi saturi:

      2,3 g

      Carboidrati:

      23 g

      - Di cui zuccheri:

      22 g

      Proteine:

      1,8 g

      Sale:

      0,08 g

      Ti potrebbero interessare

      Visti di recente